NOTIZIE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Mantova: città a misura d’uomo Un originale mix di storia e di arte nel portafoglio di Central SICAF

Mantova, città Patrimonio Mondiale dell’Unesco dal 2008, è una città unica, dove la storia e l’arte antica dialogano costantemente con la modernità dei linguaggi creativi e delle creazioni culturali. Proprio nel centro storico di questa meravigliosa città si trova Il complesso immobiliare di proprietà di Central SICAF, nei pressi della Basilica Concattedrale di Sant’Andrea e in prossimità dei più noti edifici del centro culturale voluto nel rinascimento dai Gonzaga. L’intorno della proprietà è quindi costituito principalmente dalla presenza di edifici storici e da un tessuto a uso residenziale integrato da attività commerciali, terziarie e, data la centralità dell’area, di servizi e verde pubblico

Il complesso immobiliare è ubicato proprio in adiacenza alle logge di Giulio Romano e confinante con il Canale Rio, un corso d’acqua del Mincio caro a una “città d’acqua” come Mantova. La proprietà dista poche centinaia di metri dai più illustri monumenti rinascimentali: 200 m dalla chiesa di S. Andrea del L. B. Alberti e 500 m dal Castello e dal Palazzo Ducale.

Il complesso è costituito da 4 corpi di fabbrica contigui e comunicanti che appartengono a diverse epoche di realizzazione, il più importante dei quali risale al XIX secolo; successivamente sono stati realizzati, in ampliamento, gli altri edifici fino alla metà del secolo scorso. L’immobile, a destinazione d’uso mista, uffici e industriale, si sviluppa complessivamente per 4 piani. Al complesso, di interesse architettonico, si accede dall’ingresso carraio di via Corridoni che immette sulla corte antica caratterizzata dalla particolare presenza di una loggia in mattoni a faccia vista, facente parte di un corpo di collegamento tra due edifici. Anche un secondo accesso carrabile di via delle Pescherie consente l’utilizzo della corte confinante con il Rio, individuabile per una balaustra neoclassica, che ospita numerosi posti auto.

Le facciate esterne sono molto eterogenee: l’edificio più di pregio, vincolato, ha prospetti neoclassici con decorazioni e modanature a rilievo, mentre la facciata sul Canale Rio è più severa, intonacata e tinteggiata; altre, prevalentemente intonacate, tinteggiate e trattate a bugnato riportano le caratteristiche formali dei diversi periodi di costruzione.

Questo e molto altro dal portafoglio immobiliare di Central SICAF