NOTIZIE

Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email

Central SICAF nella città del Concilio, un viaggio religioso

A Trento, città sede del Consiglio della Controriforma, nel cuore più antico dell’insediamento urbano, si inserisce un palazzo storico, gioiello di proprietà di Central SICAF S.p.A., di grande pregio stilistico e architettonico.

L’immobile, di circa 4.500 mq, affaccia su via Belenzani, il corso principale che collega Piazza del Duomo a Palazzo Thun, sede del Municipio di Trento, sull’asse più scenografico del centro storico con una fisionomia data nel XVI secolo su volontà del Cardinale Bernardo Cles, nel piano di riordino e riqualificazione cittadina in vista del Concilio.

Il palazzo gode di una visibilità ottima nel contesto stradale che lo ospita e si inserisce in un tessuto residenziale, ricettivo e di servizi pubblici di grande pregio architettonico.

La proprietà è costituita da un complesso immobiliare riconducibile essenzialmente a tre fabbricati affiancati e comunicanti, edificati in diverse epoche. Il palazzo principale “Palazzo Alberti Colico” presenta una facciata rinascimentale caratterizzata da affreschi cinquecenteschi sovrapposti a preesistenze quattrocentesche.

La partitura della facciata, ornata da fregi e motivi floreali, denota l’accorpamento di due precedenti lotti gotici ed è valorizzata dall’inserimento di una trifora in asse con il portale e di una bifora con balconcino e dal ritmo di polifore con capitelli compositi. Tale edificio si sviluppa per tre piani fuori terra ed una porzione di interrato, mentre gli altri due corpi di fabbrica si sviluppano su quattro piani fuori terra oltre un piano mansardato ed una porzione di piano interrato.

L’immobile di interesse storico-artistico è a destinazione mista ed è affittato ad un importante conduttore, è tra i più prestigiosi immobili del portafoglio immobiliare di Central SICAF.

Questo e molto altro dal portafoglio immobiliare di Central SICAF